Diventa un mentore

Desiderate …

contribuire al benessere e all’integrazione di un giovane migrante creando legami di fiducia e condividendo momenti privilegiati.
condividere un pranzo, svolgere attività di tempo libero o fare scoprire i vostri interessi.
dare del tempo a un giovane migrante, dandogli ascolto regolare e un accompagnamento individualizzato.

... e siete una persona:

  • sensibile alla situazione migratoria attuale e desiderosa di esprimere solidarietà
  • pronta ad accompagnare sul lungo termine e volontariamente un giovane migrante per contribuire al suo sviluppo personale.
  • motivata a condividere momenti unici con il giovane migrante ed essere disponibile ad ascoltarlo e a dargli consigli

Requisiti per diventare padrino 

Qualsiasi persona di almeno 25 anni, residente in Svizzera*, con casellario giudiziale vergine, che desidera accompagnare volontariamente e a lungo un giovane migrante.

*Il progetto si sta avviando per ora nei cantoni di Basilea-Campagna, Neuchâtel, Fribourgo, Ginevra, Vaud e Zurigo.

Un impegno con una durata definita in modo da garantire una relazione di qualità

La creazione di un legame di fiducia richiede tempo. Ed è per questo motivo che il giovane e il suo padrino devono impegnarsi nel tempo, su un periodo di nove mesi per alcune ore al mese. Al termine dei nove mesi, il binomio deciderà se desidera continuare la relazione.

Le domande che vi state ponendo
Qual è il mio ruolo in quanto padrino?
Chi può essere il mio pupillo?
Cosa posso dare a un giovane migrante in quanto padrino?
In che modo sarò accompagnato?

Iscrizione, una prima tappa nel processo di collaborazione

  • Compilare il modulo di contatto sulla pagina web
  • Presa di contatto da parte del SSI o del partner cantonale
  • Riunione d’informazione
  • Colloquio con un animatore
  • Messa in relazione con un giovane migrante
  • Formalizazzione della collaborazione